Anziani e disabili, prendiamocene cura

 

La popolazione di Morciano ha oramai superato i 7.000 abitanti dei quali circa il 20% ha oltre 65 anni e circa il 10% oltre 75 anni.

Molti di loro continuano a vivere una vita in buona salute ed in famiglia, una minoranza al contrario ha problemi fisici e necessità di cure sia di carattere temporaneo che di carattere continuativo.

Anziani e disabili meritano attenzione e rispetto per la loro qualità della vita e l’inserimento a tutti gli effetti nelle normali attività del quotidiano.

Nei loro confronti il comune dovrà rafforzare la convenzione con la Asl al fine di aumentare l’assistenza domiciliare ed i servizi ambulatoriali presenti sul territorio.

Ma il comune dovrà anche favorire la permanenza degli anziani e dei disabili all’interno della propria abitazione di sempre individuando anche modalità contributive per la rimozione delle barriere architettoniche e le eventuali modifiche strutturali necessari all’edificio.

Una città a misura di disabile è un diritto pertanto la individuazione di un responsabile per la eliminazione delle barriere architettoniche potrà fornire proposte e incentivi per perseguire l’obiettivo indicato.

Grande attenzione si porrà alle politiche di sostegno al reddito tramite la esenzione dal pagamento della addizionale Irpef e alla riduzione del costo per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani a quelle famiglie di anziani con età superiore ai 65 anni o in possesso di disabilità e con redditi medio bassi.